Cesena Via Don G. Minzoni, 640
(+39) 340 0800561
info@bbcasalo.it
Prenota
Le camere
Tre tipologie di stanze per soddisfare ogni esigenza. Prenota una delle nostre camere, ognuna ha la propria storia.
pina-matr-small
Da  85
Camera Pina
Letti: 1 letto matrimoniale o 2 letti singoli
Massimo persone

Camera doppia o matrimoniale, con bagno privato, box doccia, sapone/shampoo naturali, asciugacapelli, Tv Led, riscaldamento regolabile, mobile a 4 ante in legno massello sbiancato, lampada di design, testata letto in ecopelle, lucernaio e porta/finestra con apertura elettrica, molto luminosa e confortevole, con un tocco di “red passion”. La camera è ispirata a Pina Bausch, una delle più importanti coreografe della storia della danza, famosa per aver dato vita alla corrente del “teatro-danza”, nato agli inizi degli anni ’70.

Camera-lou-small
Da  85
Camera Lou
Letti: 1 letto matrimoniale e un letto singolo
Massimo persone

Camera matrimoniale con letto in legno massello e terzo letto singolo su soppalco (per adulti o ragazzini), comodini in tek massello, molto luminosa, 2 finestre sul giardino + lucernaio, 2 sgabelli portavalige + cassettiera, poltrona reclinabile, 2 lampade lettura + 3 lampade a soffitto, 2 scendiletto, bagno grande con finestra e box doccia, shampoo e saponi detergenti naturali (senza conservanti, coloranti, ecc). La camera è ispirata a Lou Andreas Salomè, scrittrice e psicanalista di origine russa, che influenzò Nietzsche nella stesura delle prime due parti di Così parlò Zarathustra.

suite-betty-small
Da  95
Suite Betty
Letti: 1 letto matrimoniale e 1 divano letto
Massimo persone

Suite di 35 m2, molto luminosa, 2 finestre grandi sul giardino + grande lucernaio, 1 scrivania dell’800 e mobile basso in tek massello, divano-letto (una piazza e mezza), tappeto con cuscini e pouf, 4 punti luce + 2 lampade lettura, 2 scendiletto, armadio a scomparsa, bagno in camera con box doccia, shampoo e saponi naturali (senza conservanti, coloranti, ecc). La camera è ispirata a Betty Woodman, artista e ceramista americana. Ha iniziato la sua carriera nel 1950 come ceramista con il proposito di creare degli oggetti che con la loro bellezza potessero arricchire la vita quotidiana.